Guarda le foto (17)

Boucle de Porcherey

Attività sportive, Sport invernali, Itinerario racchette A Saint-Gervais-les-Bains
2.8 km
  • All’incrocio delle piste di Saint-Gervais, del Mont Joly e di Saint Nicolas de Véroce, l’alpeggio del Porcherey offre un panorama magnifico. Un tempo alpeggio unico, questi sono oggi due luoghi distinti per accogliere meglio gli escursionisti.

  • L’ORIGINE DEL NOME PORCHEREY
    Porcherey può significare sia maiale che cinghiale, e nei pascoli estivi, la specie domestica ha fatto in gran parte danni come la specie selvatica. Durante l’Inalpage, si faceva loro «il groin» di un anello metallico per impedire loro di flagellare e di deteriorare il prato.

    Nel Plan (o Plateau) della Croix, una salita ripida ma breve raggiunge una pista di sci che bisognerà lasciare molto presto nella prima curva per rientrare nella foresta. Il percorso,...
    L’ORIGINE DEL NOME PORCHEREY
    Porcherey può significare sia maiale che cinghiale, e nei pascoli estivi, la specie domestica ha fatto in gran parte danni come la specie selvatica. Durante l’Inalpage, si faceva loro «il groin» di un anello metallico per impedire loro di flagellare e di deteriorare il prato.

    Nel Plan (o Plateau) della Croix, una salita ripida ma breve raggiunge una pista di sci che bisognerà lasciare molto presto nella prima curva per rientrare nella foresta. Il percorso, pianeggiante conduce agli chalet - notare le vecchie racchette da neve in decorazione sulla parete.
    Un bivio offre un ciclo di Porcherey anteriore o posteriore.
    Con Porcherey Dietro: una piccola traccia serpeggia e sale nella foresta dalle varie essenze, si incrociano allora numerose tracce di animali; «chut» sono loro a casa!
    Attraversando zone più libere si può ammirare la catena del Monte Bianco, poco a poco si esce dalla foresta, lo strato di neve si addensa e appare un paesaggio immenso e bianco.
    Vista su chalet estivi e ristoranti-bistrot aperti in inverno
    Eviteremo le piste da sci, per camminare sulle "dune di neve"!
    Si scorge la croce di Porcherey, deviazione possibile verso l’ostello e l’arrivo delle piste che discendono dal Monte Joly.
    Per la discesa, un sentiero abbastanza largo e ripido entra nella foresta. Prima di «le Piastrelle» non bisogna perdere il tag che indica una piccola traccia a sinistra. Di nuovo a serpenteggiare nella foresta, una buona discesa che conduce sotto la linea alta tensione e alcune baite delle Marlières.
    Quasi piatta, ritorno al punto di biforcazione, poi il Plan de la Croix.
242 metri di dislivello
  • Altitudine massima : 1697 m
  • Altitudine minima : 1450 m
  • Dislivello totale positivo : 242 m
  • Dislivello totale negativo : -164 m
  • Dislivello positivo massimo : 159 m
  • Dislivello negativo massimo : -5 m
Servizi
  • Servizi
    • Animali ammessi
Chiudere