Guarda le foto (2)

Chapelle des Pratz

Sito e monumento storico, Patrimonio religioso, Cappella, Barocco A Saint-Gervais-les-Bains
  • La cappella dei Pratz è stata costruita nel 1707 grazie a Nicolas Revenaz,
    ricco mercante nato ai Pratz e stabilito a Vienna.

  • Nicolas Revenaz proveniva da una stirpe di venditori ambulanti, specializzati nel commercio di stoffe. Riuscì ad accumulare una notevole fortuna, diventando addirittura un mercante borghese con stretti legami con la famiglia imperiale del Sacro Romano Impero. Costruire una cappella era una delle azioni più significative che un cattolico potesse compiere per garantirsi la vita eterna.
  • Storia, cultura e eredità
    La cappella del Pratz è dedicata alla Vergine Addolorata, a Sant'Antonio Eremita, a Sant'Antonio da Padova e alla Sacra Sindone, tutti raffigurati sulla pala d'altare. Al centro dell'opera si trova la Vergine Maria, con il cuore trafitto da sette spade che simboleggiano le numerose sofferenze patite nel corso della sua vita. La cappella presenta anche diverse statue, tra cui quella di San Cristoforo, riconoscibile per il bambino che porta in spalla. Classificata come Monumento Storico nel 1941, dal 1945 commemora un episodio della Seconda Guerra Mondiale. Nel 1944, poco prima della Liberazione, i combattenti della resistenza uccisero due soldati tedeschi a Les Pratz. Temendo rappresaglie, gli abitanti furono sollevati nel vedere che solo un fienile era stato incendiato, senza causare vittime. Il parroco attribuì questo miracolo alla Vergine Maria e una targa commemorativa davanti alla cappella ricorda l'evento.
  • Lingue parlate
    • Francese
Apertura
Periodi di apertura
  • Dal 15 giugno 2024 al 31 ottobre 2024
    Aperto Tutti i giorni
    * Nella bella stagione, una griglia permette di vedere l’interno delle cappelle senza entrarvi.
Chiudere